Developed in conjunction with Joomla extensions.

Ci Penso Io...!

COLABORAMOS

SITIOS AMIGOS

NOS APOYAN

Eventi

June 2024
M T W T F S S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Counter

Today33
Month2485
All324301

Cerca


REGISTRO DE OBRAS

Giornata Mondiale dell' Autismo

Fonte: La Reppublica.it

Giornata mondiale dell'autismo, nuove speranze dalla ricerca

"L'Empire State Building di New York, la Willis Tower di Chicago, la CN Tower di Toronto, la Burjul Mamlakah –Kingdom

Tower di Riyadh in Arabia Saudita, la Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro e Palazzo Montecitorio a Roma:

AUTISMO 1

molte parti del mondo tornano a tingersi di blu domani in occasione della nona Giornata mondiale della

consapevolezza sull'autismo, una patologia che è cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni e che, in base

ai dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, colpisce nel mondo almeno 1 bambino su 160.

 

In Italia, secondo i dati dell'Istituto Superiore di Sanità, oggi si stima che ci sia una prevalenza di circa quattro su mille bambini e che il disturbo colpisca, per ragioni ignote, i maschi 3 o 4 volte più delle femmine.

Intanto, la ricerca va avanti e scopre nuove "chiavi di accesso" per la comprensione di questa malattia. AUTISMO 3

E in tema di ricerca, il network italiano per il riconoscimento precoce dell'autismo, il NIDA, dell'Istituto

Superiore di Sanità ha appena ricevuto due milioni di euro, stanziati dal Ministero della Salute per

finanziare nel prossimo triennio la ricerca, la diagnosi precoce e l'assistenza. Inoltre, il ministro della

Salute Beatrice Lorenzin ha annunciato che nei nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) «sono inserite

anche le sindromi autistiche, con dei fondi finalizzati pari a 50 milioni di euro».

La Ossitocina.

"Tra le nuove ricerche, ce n'è una sul cosiddetto "ormone delle coccole" che svolge un'importante funzione nella fase di sviluppo neuronale post-natale, influenzando l'attività del neurotrasmettitore Gaba, la cui alterazione è legata a molte malattie del neurosviluppo con sintomatologia autistica.

Lo rivela uno studio pubblicato su Cell Reports, condotto dall'Istituto di neuroscienze del Cnr, dall' università Statale di Milano e Irccs Istituto clinico Humanitas di Rozzano (Milano), finanziato da Telethon.

Durante le prime fasi di vita post-natale, il neurotrasmettitore Gaba svolge un ruolo essenziale: all'    OXITOCINA

inizio ha attività eccitatoria, mentre più tardi rende i neuroni meno eccitabili. Il verificarsi di alterazioni

durante questo processo, che avviene in concomitanza con la nascita e viene chiamato Gaba switch,

sembra essere alla base di alcuni disturbi del neurosviluppo, tra cui l'autismo.

El GABA.

"Lo studio ha identificato il modo in cui l'ossitocina modula la tempistica dello switch del Gaba. "In laboratorio - spiega Bice Chini dell'Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (In-Cnr) - si è osservato che, in modelli animali sperimentali incapaci di rispondere all'ossitocina perché privi del recettore per questo ormone, si verifica un rallentamento nello switch del Gaba, che rimane eccitatorio per un periodo di tempo più lungo del dovuto".

Secondo i ricercatori, l'ossitocina potrebbe rivelarsi utile a livello terapeutico per compensare queste GABA

irregolarità, soprattutto nelle sindromi genetiche, diagnosticabili in età molto precoce. "Colleghi francesi

dell'Inmed, a Marsiglia - continua Chini - hanno già sperimentato con successo la somministrazione di

ossitocina alla nascita in diversi modelli sperimentali di autismo, ma ancora erano poco compresi i

meccanismi neurobiologici dell'azione di questo ormone nelle prime fasi dello sviluppo post-natale".

 

Microbiota e probiotici.

"Alcuni recenti studi internazionali hanno evidenziato come un'alterazione del microbiota intestinale, MICROBIOTICO

cioè il patrimonio genetico dei batteri che servono al nostro organismo per i processi vitali, sia un

fattore determinante nello sviluppo dei sintomi dell'autismo. "I dati di ricerche nel modello animale,

in bambini con disturbi dello spettro autistico e nei loro familiari - sottolinea Susanna Esposito, presidente dell'Associazione

Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, WAidid - hanno dimostrato che sintomi gastrointestinali e

alterazioni nel microbiota sono spesso associati a disturbi neuro-comportamentali nei pazienti affetti da autismo".

 

Il Proietto Si Do Re Mi del CNR a Pisa

"Tradurre" in musica i movimenti dei bambini autistici. E' questo l'obiettivo del progetto 'Si do re mi', SIDOREMI CNR

iniziativa finanziata dalla Fondazione Telecom Italia e coordinato da un team di ricercatori del

laboratorio 'Segnali e immagini' dell'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione (Isti) del Cnr di

Pisa. 

"Abbiamo realizzato un innovativo dispositivo informatico che, tramite una rete di sensori, permette di rilevare i movimenti del corpo e di tradurli in suoni e musica", spiega il responsabile del progetto Ovidio Salvetti dell'Isti-Cnr. autismo 5

"L'obiettivo è fare in modo che il bambino, muovendosi liberamente davanti al dispositivo sotto la guida

di un familiare o di un operatore, produca e controlli in tempo reale i suoni da lui stesso generati e,

attraverso questo gioco, migliori il livello di interazione con il mondo che lo circonda".

(...)E proseguire così, anche nelle abitazioni, il percorso riabilitativo dei piccoli pazienti.

(Link: http://www.repubblica.it/salute/2016/04/01/news/giornata_mondiale_autismo-136687202/)

 

 

:: Cipensoio ::, Powered by Joomla! Hosting by SiteGround

INFO


Blog Ci penso io: ponte di Cultura, Comunicazione e Commercio fra la Toscana e le Canarie. Idea originale di S. Garro

Registro de Obras Nº:

610144366 (Todos los derechos Reservados)


CONTACTO


Sede Legale:

Via F. Dal Borgo 3, 56125 Pisa (Italia)

Mail:

info@cipensoio.es

SOCIAL


Facebook


Instagram


Twitter


Pinterest


LinkedIn


Tumbrl


Icons made by Freepik from www.flaticon.com